Home » Eventi » Giornate FAI di Primavera a Matera
Giornate FAI di Primavera a Matera

Giornate FAI di Primavera a Matera

Giornate FAI di Primavera: a Matera la ventiquattresima edizione prevede aperture straordinarie e un reading poetico a Casa Noha

Al via anche a Matera le giornate FAI di Primavera che si svolgeranno il 19 e 20 marzo. Da ormai ventiquattro anni rappresentano il più importante evento italiano dedicato al patrimonio storico, culturale, artistico e ambientale, che grazie alla sua raccolta fondi permette di visitare luoghi straordinari solitamente chiusi con visite guidate a cura dei volontari di delegazione e degli apprendisti ciceroni.

I siti scelti dalla delegazione materana sono: il Castello Tramontano, il Palazzotto del Casale, l’antico frantoio De Miccolis, il frantoio Montemurro, la Chiesa rupestre di Cristo alla Gravinellala Chiesa rupestre di Santa Maria della Valle (Contrada La Vaglia), presentata tra i siti d’interesse nazionale nella conferenza stampa che si è svolta il 9 marzo a Roma nella Sede del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la partecipazione del Ministro Dario Franceschini e della Presidente della RAI Monica Maggioni.

Le vGiornate FAI di Primavera a Materaisite sono aperte a tutti e a contributo libero. Per gli iscritti FAI corsie agevolate e aperture esclusive.

Casa Noha, l’unico bene FAI in Basilicata, sarà teatro di un reading poetico “Versi per Amore” di Roberto Stefano Moro, con voce di Matteo Lion, in programma venerdì 18 e sabato 19 marzo alle ore 19 con prenotazione obbligatoria (max 30 posti, costo del biglietto 8 euro). Lo spettacolo di venerdì 18 marzo sarà accompagnato da una coreografia di danza a cura dell’associazione “La Fenice”. In collaborazione con il Vivaio Dichio ci sarà un allestimento di un banco floreale all’ingresso di Casa Noha, che darà il benvenuto alla Primavera e ai visitatori.

Altri centri lucani coinvolti nelle giornate Fai di Primavera sono Potenza, Atella, Bernalda, Craco, Ferrandina, Irsina, Nova Siri, Pietragalla, Pisticci, Pignola, Pomarico, San Chirico Raparo, Stigliano, Tricarico e Venosa.

About Veronica Mestice

Veronica Mestice
Nasco a Milano nel gelido inverno del 1992. Studio Giurisprudenza a Bari perché "io non sono di quelle anime pazienti che accettano l'ingiustizia con viso sereno". Vivo a Matera, la città meraviglia specchio e rovescio delle categorie consuete. Penso, scrivo, racconto utilizzando un mezzo tanto affascinante e ricco quanto riduttivo e improprio, quale è quello mediato della parola.

Check Also

“La lingua geniale” di Andrea Marcolongo a Matera

La lingua geniale, il caso editoriale edito da Laterza, a Matera in un doppio appuntamento …