Home » Eventi » Paolo Rumiz presenta “Appia”

Paolo Rumiz presenta “Appia”

Paolo Rumiz, giornalista de La Repubblica, ha percorso a piedi l’antica Via Appia e l’ha raccontato in un libro, “Appia”. Il 28 agosto lo presenta a Matera

Domenica 28 agosto alle ore 19 nel cortile dell’Ex Ospedale San Rocco a Matera, Paolo Rumiz presenterà il suo ultimo libro “Appia” – ed. Feltrinelli  – un on the road nostrano che non cavalca i deserti americani ma i calanchi, i tratturi, i valichi di quella che è la prima grande via europea.

rumiz appia Interverrà anche il regista Alessandro Scillitani che ha documentato il viaggio compiuto da Rumiz, scrittore e giornalista de La Repubblica, sul percorso originario della “regina delle antiche vie romane”.

L’incontro è voluto e organizzato dal C.P per il Club UNESCO di Matera con il Club UNESCO del Vulture insieme all’Ente Parco della Murgia Materana, per sottolineare come la conoscenza e la tutela della propria storia e del proprio territorio siano strumenti di costruzione di futuro e di armonia nelle comunità. Collaborano all’evento per queste ragioni la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Basilicata, la sezione giovani del Circolo La Scaletta e la Libreria Di Giulio.

Rumiz e Scillitani si sposteranno dopo la presentazione, introdotta da Stefania De Toma e animata dalla lettura di alcuni brani da parte degli attori Emilio Andrisani e Emilia Fortunato (Hermes Teatro Laboratorio), oltre che da stralci del documentario “Il cammino dell’Appia Antica”, nel giardino dello “Spazio dell’Angelo” (accesso da Porta Pistola), per un aperitivo da condividere con i lettori, invitati a partecipare. 

La serata sarà dedicata alle vittime del terremoto che ha colpito il centro Italia. Sarà occasione per lanciare un’azione di solidarietà concreta in sinergia con le associazioni di cui sopra.

Per info: cpclubunescomatera.wix.com/cpclubunescomatera

About Veronica Mestice

Veronica Mestice
Nasco a Milano nel gelido inverno del 1992. Studio Giurisprudenza a Bari perché "io non sono di quelle anime pazienti che accettano l'ingiustizia con viso sereno". Vivo a Matera, la città meraviglia specchio e rovescio delle categorie consuete. Penso, scrivo, racconto utilizzando un mezzo tanto affascinante e ricco quanto riduttivo e improprio, quale è quello mediato della parola.

Check Also

“La lingua geniale” di Andrea Marcolongo a Matera

La lingua geniale, il caso editoriale edito da Laterza, a Matera in un doppio appuntamento …